Gli oli essenziali e la nascita dell’Aromaterapia

6 Flares 6 Flares ×

oli essenziali ed aromaterapia

La parola profumo deriva dal latino “per fumum” che significa “per mezzo del fumo”, e fu attraverso il fumo che l’uomo, migliaia di anni fa, bruciando le piante si accorse che il loro gradevole aroma apriva il respiro e favoriva effetti stimolanti o rilassanti.

Secondo gli antichi, bruciando aromi vegetali, si manifestano la forza, l’anima e la saggezza di una pianta.

Ippocrate, padre della medicina, raccomandava bagni aromatici giornalieri e massaggi per mantenersi in buona salute;  sosteneva l’importanza dell’armonia tra corpo, mente e anima e che la salute richiede che corpo e anima vengano esaminati insieme, che esistono leggi spirituali che gli uomini non dovrebbero ignorare e che armonia significa pensare e vivere correttamente secondo quelle leggi.

Nei secoli scorsi, gli oli essenziali iniziarono a far parte dei rimedi degli erboristi e anche di molti medici e alla fine dell’800 erano conosciute le dosi e le diluizioni per il loro utilizzo, internamente ed esternamente. L’avvento della chimica spinse sempre più a cercare di isolare i singoli costituenti delle piante e i loro principi attivi.

Nella visione olistica di naturopati e medici del passato, così come in quelli dei nostri giorni, non esiste una singola, specifica causa di malattia, ma una diversa combinazione di fattori concomitanti. Da qui l’idea base dei sistemi naturopatici, inclusa l’aromaterapia, di trattare la persona e non la malattia, la causa e non i sintomi.

L’aromaterapia è il mondo degli oli essenziali, fatto di odori e profumi di ogni tipo;  grazie all’olfatto e alla respirazione, ogni individuo entra in contatto con il mondo esterno, in uno scambio continuo con il suo mondo interiore.

Gli oli essenziali sono miscele di sostanze organiche odorose presenti nelle piante, sotto forma di minuscole gocce, contenute all’interno di speciali cellule.

Attraverso i recettori olfattivi, strettamente collegati con i centri nervosi del cervello, l’aroma di un olio essenziale entra nel corpo, così come attraveso la pelle durante un massaggio o un bagno caldo.

Il corpo umano è un’orchestra dai mille strumenti, dove tutto vibra e lavora all’unisono;  gli oli essenziali agiscono dove la vibrazione non è più in sintonia con il resto del corpo, a causa di una disfunzione organica, per affaticamento, per un blocco emotivo o per lo stress, ristabilendo, grazie anche alla loro completezza e purezza l’armonia con la parte più profonda di sè.

Per la scelta di un olio essenziale, è necessario tenere conto non solo delle sue caratteristiche terapeutiche, ma è utile affidrsi all’istinto, ossia scegliere quello che più gratifica l’olfatto.

Le proprietà di un’essenza non dipendono solo dal contenuto dei suoi principi attivi, ma anche da tutta la forza ed energia che il suo profumo è in grado di evocare a livello di immagini, ricordi e memorie, attivando anche nuove forme di comportamento e pensiero.

Effetti benefici del massaggio con oli essenziali

A livello fisico:

- il flusso sanguigno e linfatico migliora

- la respirazione assume un ritmo costante e tranquillo fino a sciogliere eventuali blocchi a livello del diaframma

- il sistema immunitario si fortifica

- la pelle diventa più tonica e morbida

- le contratture muscolari si attenuano

- il sistema nervoso ne trae vantaggio

- la digestione viene aiutata per effetto rilassante sulla muscolatura profonda

- gli organi interni vengono tonificati e migliorano la loro funzionalità

A livello psicologico:

- il massaggio aromaterapico favorisce una maggiore consapevolezza della relazione con il corpo

- possono liberarsi sensazioni nuove che giungono da parti del corpo solitamente poco considerate

- aumentano autostima, energia, coraggio

- il massaggio può essere un ottimo aiuto contro la depressione, l’ansia, la debolezza fisica

 

Controindicazioni al massaggio aromaterapeutico

- non si effettua se il soggetto ha assunto alcolici o se ha fatto da poco un pasto abbondante

- stati post – operatori

- affezioni cardiache gravi

- malattie infettive

- infiammazione delle articolazioni

- fratture recenti

Casi in cui prestare attenzione:

- vene varicose: si può effettuare solo un massaggio leggero

- tumori: con il permesso del medico e tenendo conto dello stadio della malattia, il massaggio può essere benefico

 

6 Flares Facebook 6 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 Email -- 6 Flares ×

Previous postAlimentazione e salute per il bambino Next postLa cromoterapia: definizione ed approfondimenti terapeutici

0 comments

  1. [...] OLI  ESSENZIALI E  CROMOTERAPIA [...]

La tua opinione è importante, lascia un commento

Nome (richiesto)

Website

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>